Vai al contenuto

Incendio domestico

Si riportano di seguito alcune buone pratiche da adottarsi in caso di incendio domestico:

  • Se possibile, cerca di uscire o portati in un luogo sicuro. In questo modo eviterai di respirare fumo e di rimanere coinvolto nell’incendio.
  • Se il fumo è nella stanza, filtra l’aria attraverso un panno, meglio se bagnato, e sdraiati sul pavimento. A livello del pavimento l’aria è più respirabile.
  • Se il fuoco è fuori dalla porta cerca di sigillare, con stracci possibilmente bagnati, ogni fessura. Eviti di fare entrare il fumo e permetti alla porta di contenere l’incendio.
  • Se abiti in un condominio ricorda che in caso di incendio non devi mai usare l’ascensore. L’ascensore potrebbe rimanere bloccato ed intrappolarti al suo interno.
  • In luoghi affollati, dirigiti verso le uscite di sicurezza più vicine, senza spingere o gridare. Le uscite sono realizzate per l’evacuazione rapida di tutte le persone.
  • Se avverti un malessere, contatta immediatamente il 118. Puoi esserti intossicato respirando i fumi o altre sostanze presenti nell’ambiente.
  • Prenditi cura delle persone non autosufficienti e, se puoi, aiutale a mettersi al sicuro. Potrebbero non rendersi conto del pericolo.
  • Accedi ai locali interessati dall’incendio solamente dopo che questi sono stati raffreddati e ventilati. È indispensabile una abbondante ventilazione per almeno alcune ore.
  • Prima di rientrare nell’appartamento consultati con i vigile del fuoco. Potrebbero esserci ancora situazioni di potenziale pericolo.
  • I prodotti alimentari che sono venuti in contatto con calore o fumo da incendio non sono più da ritenersi commestibili. Potrebbero essere stati alterati e contaminati.
Accessibilità